Nazareth

Giornata Multisport a Giona

13 luglio 2021
Gnews

Come iniziare meglio l’estate, se non con una giornata di gioco tutti insieme? 

Così con i ragazzi di Giona abbiamo deciso di inaugurare la bella stagione. È il 19 giugno, un sabato di sole, il campo è diviso in più aree: si passa dalla pallavolo alle bocce, tutto è pronto: rimane poco tempo per il silenzio.

Sono le 9,30 quando i ragazzi arrivano, ancora assonnati, ma con la solita fame di divertimento che li caratterizza. Al volo nello spogliatoio per cambiarci e poi siamo finalmente pronti per iniziare: tutti sono in cerchio intorno agli educatori, c’è la divisione in squadre e la spiegazione delle regole dei giochi. 3,2,1…il fischio di inizio rimbomba nelle nostre orecchie.

Tra una partita di calcetto, una corsa con i sacchi e un tiro alla fune il senso di comunità e di condivisione si fa sentire, lo possiamo percepire guardando i sorrisi e gli sguardi colmi di gioia e serenità che ci scambiamo. Dopo aver giocato divisi in gruppetti, abbiamo concluso la giornata con una partita di palla prigioniera, lasciando il posto ad un momento in cui abbiamo potuto vivere un’esperienza unica di condivisione perché insieme formavamo una sola squadra: educatori, ragazzi, volontari…

Attraverso questo gioco il sentimento di appartenenza ad una comunità è diventato molto più palpabile ed abbiamo sentito tutti di far parte di qualcosa di più grande che ci univa.

Senza neanche accorgercene il sole annuncia il mezzogiorno: è tempo della merenda! Dal caos siamo tornati al silenzio, ma questa volta per via del cibo, necessario come previsto. Insieme alle patatine ogni ragazzo ha ricevuto anche un pantaloncino sportivo, pronto per essere utilizzato in un’altra occasione come questa, che speriamo sarà presto!

Ci siamo accorti che è proprio vero che basta poco per stare bene insieme!

Fotogallery