Nazareth

Al via il progetto In-TE-gration!

28 luglio 2020
News

Nell’ambito dei progetti finanziati dall’Unione Europea, in modo particolare quelli del Corpo Europeo di Solidarietà (1) , lo scorso ottobre l’associazione Drum Bun ha deciso di presentare un progetto che andasse a sostenere e implementare ulteriormente le azioni destinate all’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati della Cooperativa Nazareth.

Di ritorno dai viaggi in Romania, Albania e Calabria, i giovani della Drum Bun si sono chiesti come potevano tener vivo il desiderio di fare insieme qualcosa di buono, non solo per bambini e ragazzi lontani, ma anche per quelli del proprio territorio, e in questo caso, per quelli che arrivano sul nostro territorio da paesi lontani.

Nasce così il progetto In-TE-gration che ha come obiettivo principale quello di proporre agli adolescenti stranieri accolti dalla Coop Nazareth, dei momenti di socializzazione con dei quasi coetanei in contesti di normalità della vita sociale di comunità, cercando di allontanarli da potenziali situazioni di rischio o di marginalità rispetto ai coetanei italiani. Ci si aspetta che il raggiungimento di questo obiettivo possa avere delle ricadute anche a livello comunitario in particolar modo relativo ad un innalzamento del senso di sicurezza percepito e una maggiore accoglienza delle diversità culturali, sociali ed economiche.

Tali obiettivi verranno raggiunti per gradi: si inizierà convocando i ragazzi negli spazi conosciuti della cooperativa, per poi passare a spazi comunitari (il bar, il cinema, la pizzeria…) che difficilmente loro frequenterebbe da soli, per approdare infine a forme di reciprocità e di restituzione alla comunità delle attenzioni ricevute attraverso attività di servizio rivolte alla
comunità.

Il progetto sarebbe dovuto iniziare tra gennaio e febbraio di questo anno, ma a causa dell’emergenza sanitaria, abbiamo dovuto rimandare la partenza a luglio 2020, riorganizzando le
uscite e le attività nel rispetto delle norme previste per la prevenzione dalla diffusione del Covid-19.

Questo progetto coinvolge una quindicina di giovani della Drum Bun under 30 e altrettanti adolescenti stranieri. Il progetto è appena ri-partito, abbiamo davanti a noi circa sei mesi per costruire relazioni, nuove conoscenze, scambi culturali, e per provare a misurarsi con la sfida dell’integrazione.

 

(1)-Per maggiori informazioni consultare il sito ec.europa.eu/youth/solidarity-corps_it







Iscriviti alla nostra newsletter


* indicates required